I principali vantaggi dei semi di Chia

Le proprietà benefiche dei semi di Chia solo recentemente si sono rese popolari negli Stati Uniti ma la Chia è stata coltivata fin dal 3500 aC.

La parola Chia, deriva dal linguaggio degli antichi maya che vuol dire: “forza”. La Chia ha una lunga lista di notevoli vantaggi per la salute del nostro corpo. Questo antico seme è stato diffuso dagli Aztechi credendo che siano impregnati di magia e di poteri medicinali (Sarà vero?). E ‘vero però che fornisce più antiossidanti dei mirtilli, più omega rispetto al salmone, più calcio rispetto al latte e più del 50% del valore giornaliero raccomandato per la fibra in un unica e piccola porzione di Chia. Questo eccellente seme merita l’attenzione di tutti.

La Chia offre uno straordinario profilo nutrizionale a differenza dei semi di lino, il vostro corpo sarà in grado di assorbire completamente tutte le sostanze nutritive di questi minuscoli semi neri e bianchi in tutta la loro forma, senza la necessità di ulteriori elaborazioni.

I semi di Chia sono diventati molto diffusi per favorire la perdita di peso e assorbono liquidi che si espandono nello stomaco. Vi aiutano a sentirvi pieni più a lungo, in ultima analisi, riduce l’apporto calorico giornaliero. I semi di Chia forniscono grassi sani e vi forniscono l’omega, il che li rende una delle fonti di origine vegetale più ricca di grassi polinsaturi. Questi grassi sani sono importanti per il corretto funzionamento del cervello, il miglioramento dell’umore e la salute delle articolazioni. L’alto contenuto di fibre nei semi di chia con la loro capacità di contenere fino a 12 volte il loro peso in acqua, aiuta l’intestino.

Il profilo minerale della Chia è impressionante, con una singola porzione, ci fornisce circa il 18% della RDI per il calcio, il 50% di manganese, il 24% di magnesio e il 30% di fosforo. Non lasciate che le loro piccole dimensioni vi ingannino, i semi di Chia sono una grande fonte di molte sostanze nutritive; solo due cucchiai di semi di chia contengono dieci volte gli Omega-3 di una porzione uguale di noci, più ferro di un pugno di spinaci e una miriade di altri nutrienti in quantità minori.

I semi di Chia possono essere utilizzati in vari modi nelle ricette e aggiunti ai propri alimenti preferiti. A seconda di cosa si vuole realizzare, ci sono diversi modi per utilizzare i semi di Chia: bagnati, in polvere ed ovviamente interi.

Controindicazioni sui semi di Chia

Come tutti i cereali e i semi, i semi di Chia contengono composti chiamati fitati che bloccano l’assorbimento di alcuni nutrienti. Questi anti-nutrienti sono il motivo per cui molte antiche culture impregnavano e fermentavano i cereali e i semi prima di mangiarli. Questo è anche il motivo per cui alcune persone preferiscono evitare i semi di Chia (e la maggior parte di altri cereali e semi). I semi di Chia sono naturalmente privi di glutine e sono una buona fonte di molte sostanze nutritive come spiegato prima, anche se contengono anti-nutrienti.

Alcune persone hanno sperimentano disturbi gastrointestinali dal consumo dei semi di Chia se mangiati in grandi quantità.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web