Bolle sulla lingua: da dove spuntano fuori?

Le bolle sulla lingua sono un fenomeno estremamente fastidioso che può essere conseguenza di tutta una serie di cause. Differenti nel colore e nella forma, le bolle sulla lingua necessitano di una diagnosi accurata prima di essere trattate: bisogna sapere infatti che una diagnosi errata, con tanto di trattamento errato, può dar luogo a sintomi ancora più fastidiosi e a un tempo di recupero più lungo.

Fatta questa dovuta premessa, cerchiamo di capire quali possano essere le cause di questo strano fenomeno. Tra le cause più comuni che possono portare alla formazione delle bolle nel cavo orale abbiamo le afte: le afte sono come delle bollicine di color biancastro che quando compaiono sono anche piuttosto dolorose. Le afte a loro volta possono nascere come conseguenza di un cavo orale poco pulito, ma anche a seguito di allergie e intolleranze alimentari, problemi ormonali, traumi, stress, anemia, presenza di un apparecchio dentale o calo generalizzato delle difese immunitarie.

Per prevenire le afte, e quindi le bolle sulla lingua, bisogna prima di tutto lavarsi bene i denti. E’ importante soprattutto che i denti vengano lavati (e lavati bene) la sera, perché è proprio durante la notte che i batteri proliferano nel cavo orale dando il meglio di sé. Bisogna poi assumere la giusta dose di vitamine, tenersi alla larga da situazioni particolarmente stressanti e porre rimedio ad una eventuale diagnosi di anemia.

Ma come dicevamo, le bolle sulla lingua non nascono mica solo con le afte. Anzi, a monte del problema possono esserci altri ‘colpevoli’, come per esempio il reflusso esofageo o delle complicanze legate alla digestione. Non sottovalutiamo poi che le bolle sulla lingua, per quanto siano generalmente associabili a problemi passeggeri e assolutamente governabili, possono anche essere un sintomo di qualcosa di più serio: determinate bolle e piaghe, ad esempio, sono inquadrabili come un sintomo di cancro e di Hiv.

Come dicevamo inizialmente, non c’è cosa migliore da fare per combattere le bolle sulla lingua che rivolgersi al proprio medico di fiducia. Un professionista, sia esso un medico o un dentista, saprà risalire al tipo di bolla e quindi alle possibili cause che l’hanno scatenata, consigliandoci anche in termini di trattamenti da mettere in campo per risolvere la questione. Una volta che avremo capito come muoverci, sarà più facile per noi gestire la cosa senza particolari problemi! Anche in totale autonomia.

Lascia un commento

Nome *
Email *
Sito web